Anatase

anatasio

Informazioni sulla pietra preziosa

Descrizione della pietra preziosa

0 azioni

Anatase

L'anatasi è una forma minerale metastabile di biossido di titanio. Il minerale in forme naturali si trova principalmente come solido nero, sebbene il materiale puro sia incolore o bianco. Altre due forme minerali di TiO2 presenti in natura sono note, la brookite e il rutilo.

L'anatasi si trova sempre come piccoli cristalli isolati e nettamente sviluppati e, come il rutilo termodinamicamente stabile, si cristallizza nel sistema tetragonale. L'anatasi è metastabile a tutte le temperature e pressioni, con il rutilo come polimorfo di equilibrio. Tuttavia, l'anatasi è spesso la prima fase del biossido di titanio che si forma in molti processi, a causa della sua energia superficiale inferiore, con una trasformazione in rutilo che avviene a temperature elevate. Sebbene il grado di simmetria sia lo stesso per entrambe le fasi dell'anatasi e del rutilo, non vi è alcuna relazione tra gli angoli interfaciali dei due minerali, tranne nella zona del prisma di 45 ° e 90 °. La piramide comune di anatasi, parallela alle facce di cui vi sono fenditure perfette, ha un angolo sopra il bordo polare di 82 ° 9 ′, l'angolo corrispondente di rutilo di 56 ° 52½ '. A causa di questa piramide più ripida,

Crystal Habit

Si possono distinguere due abitudini di crescita dei cristalli di anatasi. Il più comune si presenta come doppie piramidi acute acute con un colore dal blu indaco al nero e lucentezza d'acciaio. Cristalli di questo tipo sono abbondanti a Le Bourg-d'Oisans nel Delfinato, dove sono associati a cristallo di rocca, feldspato e axinite nelle fessure in granito e scisto di mica. Cristalli simili, ma di dimensioni microscopiche, sono ampiamente distribuiti in rocce sedimentarie, come arenarie, argille e ardesie, da cui possono essere separate lavando via i componenti più leggeri della roccia in polvere. Il piano dell'anatasi è la superficie più termodinamicamente stabile ed è quindi la faccetta più esposta in anatasi naturale e sintetica.

I cristalli del secondo tipo hanno numerose facce piramidali sviluppate e di solito sono più piatte o talvolta prismatiche, il colore è giallo-miele al marrone. Tali cristalli assomigliano molto al xenotime nell'aspetto e, in effetti, per molto tempo si supponeva appartenessero a questa specie, a cui veniva applicato il nome speciale più saggio. Si trovano attaccati alle pareti delle fessure nelle gneisses delle Alpi, il Binnenthal vicino a Briga nel Canton Vallese, in Svizzera, essendo una località ben nota. Sono anche noti pseudomorfi naturali del rutilo dopo l'anatasi.

Anatase

acquista l'anatasi naturale nel nostro negozio

0 azioni
errore: Il contenuto è protetto !!